Bentley Continental GT

Enzo Ferrari definiva “dei gran bei camion da corsa” le vetture di Bentley e non aveva tutti i torti vista la loro mole. Oggi le vetture inglesi con la B alata, grazie all’aiuto del gruppo Volkswagen, hanno migliorato molto la loro agilità tanto da entrare a far parte delle super sportive.

il frontale della Bentley Continantal GT ha grandi prese d’aria. I fari sono ad effetto cristallo Swarovski.

Il modello che ha risollevato le sorti del marchio Bentley è la Continental GT e passati ormai quindici anni dal suo lancio aveva bisogno di un restyling totale. La seconda generazione della Continental è stata presentata al Salone di Francoforte. Il frontale è quello del concept EXP 10 Speed Six vincitore del Concorso d’Eleganza Villa d’Este nel 2015, contraddistinto da enormi griglie cromate. Lateralmente la forma della carrozzeria cambia da grossa coupé a fastback: il tetto si raccorda direttamente con il paraurti posteriore seguendo un’unica linea. Sulla fiancata, accanto alle portiere, spicca la presa d’aria a forma di B come l’iniziale del marchio.

La parte posteriore è stata interamente modificata per rendere più sportivo l’insieme e rimpicciolire otticamente il volume del baule. Sotto al lungo cofano, come da tradizione, c’è un enorme  6 litri W12 della Bentayga con 635 CV e 900 Nm di coppia. Chiaramente le prestazioni sono da sportiva: velocità massima di 333 km/h e 0-100 km/h in 3,7 secondi.

Il posteriore della nuova Bentley Continental GT ha la carrozzeria fastback. Belli i fari e gli scarichi che hanno quasi la stessa forma.

Rispetto alla precedente, la nuova Continental GT è più leggera di 80 Kg l’equivalente del peso di un passeggero aiutando i consumi. Il pianale è in comune con la Porsche Panamera.

L’interno è ricchissimo, personalizzabile in base ai gusti del cliente che può scegliere tra centinaia di finiture e materiali. E’ stata molto apprezzata la nuova plancia con il display da 13 pollici  che ruota  su se stesso diventando tre indicatori circolari: bussola, termometro e cronometro oppure un pannello di copertura uniforme con il cruscotto.

L’interno della Bentley Continental GT contraddistinto da materiali di altissima qualità e lusso sfrenato.
La nuova plancia della Continental GT ha un pannello rotante che può essere: liscio, con gli indicatori analogici oppure un display touch da 13 pollici.

Cosa ne pensate della New Continental GT? Può essere considerata una supercar o è semplicemente un’auto di lusso con il motore grosso e potente?

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook e metti il like sulla pagina de Il Garage del Faso.

Precedente Bugatti Chiron VS Koenigsegg Agera RS: 0-400-0 km/h Successivo News: Lamborghini Terzo Millennio