Top Ten: le auto delle nevi

Siamo già in pieno inverno ed è la stagione ideale per una bella gita sulla neve e per una bella sciata.

Ecco a voi 10 validissimi mezzi per raggiungere comodamente le più alte vette montuose.

 

1 Land Rover Defender le condizioni estreme sono il suo habitat naturale e quest’auto si trova più a suo agio sulla neve che in autostrada: l’anti SUV per eccellenza arriva dove nessun’altro fuoristrada riesce a spingersi grazie alla sua trazione integrale tipo “vecchia scuola” perchè fa a meno di tutti i controlli e alle comodità per essere semplicemente un mezzo di trasporto. Con i suoi pneumatici sottili scarica la potenza in maniera fenomenale garantendo una tenuta di strada eccellente senza rischio di pattinamenti su qualsiasi fondo.

defender
Land Rover Defender

2 Fiat Panda 4×4: come una piccola capra da montagna si arrampica ovunque, le sue dimensioni ristrette consentono le manovre tra le viuzze di paesini, dove non osano le auto. Un’auto davvero inarrestabile specialmente la prima serie lo storico “Pandino”.

panda 4x4
Fiat Panda 4×4

3 Ferrari FF: per una vacanza a Sankt Moritz o a Cortina non c’è altra auto con cui circolare se non una con il Cavallino Rampante sul cofano. La F151 ormai è battezzata come FF: la sigla sta per Ferrari Four cioè 4 come i posti e 4 come le ruote motrici perchè è un 4×4. La trazione integrale, montata per la prima volta su una vettura di serie a marchio Ferrari, consente di procedere su fondi innevati in tutta sicurezza. Il baule è grande e abbattendo i sedili posteriori ci si riesce a caricare sia gli sci sia una mountain bike (levando la ruota anteriore) per tutti quei bagagli che non saranno caricati, basta usare la carta di credito.

ff neve
Ferrari FF

4 Piaggio Ape: è la soluzione più economica che ci sia: leggerissimo e agile scala pendenze incredibili; per favorire l’andatura occorre variarne i rapporti del cambio e posizionare due sacchi di cemento nel cassone così da appesantire il posteriore in modo tale che le ruotine avranno ancora più pressione sulla neve.

 

ape neve
Piaggio Ape

5 Porsche 911 Carrera 4S Cabriolet: premetto che non mi piacciono le Porsche perché non le ho mai capite, ma questa sarebbe adattissima per andare in montagna da sborone: sci appesi dietro e capote abbassata per far girare la testa a tutti mentre mi vedono in strada, magari guidando con la maschera da sci sentendomi come un pilota della Millemiglia.

porsche-911-carrera-4S-cabriolet-cornering-snow
Porsche 911 Carrera 4S Cabriolet

6 Mercedes Unimog: largo alto e massiccio è l’anello di congiunzione tra un camion e un trattore è un mezzo dai mille usi è ideale sui percorsi innevati e se la coltre nevosa impedisce la marcia si può montare anche la pala per trasformarlo in un gatto delle nevi. Se siete stanchi di guidare dopo aver sciato, su alcune versioni di Unimog, c’è la possibilità di trasferire il volante e la pedaliera al passeggero. Il più cattivo e civilizzato è stato prodotto in una piccola serie elaborata da Brabus Unimog U500 Black Edition.

Brabus-Unimog-U500-BlackEdition
Brabus Unimog U500 Black Edition

7 Maserati Quattroporte Q4: è l’auto migliore da vivere come passeggero stando seduto comodo sui sedili posteriori di una vera ammiraglia italiana facendosi portare dall’autista. Il viaggio ideale sarebbe per una cena di lavoro in una località montuosa alla moda. La trazione integrale aiuta e soprattutto l’eleganza di questa Maserati è veramente unica.

maserati-a-livigno
Maserati Quattroporte

8 AM General Hummer H1: il più grosso che ci sia è adatto per una sciata sulle montagne americane del Colorado. Alla sua guida incuterete talmente timore che le altre macchine si sposteranno al vostro passaggio. Vi potrete sentire come i Marines americani lasciandolo direttamente sulla pista da sci dicendo ai passeggeri: “ricordatevi dove abbiamo parcheggiato!”

03hummerH1
Hummer H1

9 Suzuki Jimny: il suo orologio è ancora fermo agli anni ’90, il piccolo 4×4 giapponese è l’unico che non ha resistito alla moda di diventare SUV. Jimny è un vero fuoristrada: piccolo e scattante su ogni terreno è spartano per affrontare ogni tipo di percorso, ma le sue ridotte dimensioni lo rendono adatto anche ad essere comodo in città.

jimny
Suzuki Jimny

10 Dacia Duster: un fuoristrada davvero economico e completo la trazione integrale è quella di Nissan Qashqai e la componentistica Renault fanno di questo 4×4 da 15’000 Euro un mezzo in grado di competere con SUV che offrono le stesse dotazioni a quasi 40’000 Euro. Agile sui terreni non da fuoristrada estremo la prima marcia è utilizzabile come ridotta e aiuta a superare alcuni ostacoli sul percorso.

dacia_duster neve
Dacia Duster

Dopo il mio elenco, come già successo con l’altra Top Ten, chiedo a voi di scrivere qui sotto qual’è l’auto o le auto che scegliereste per una gita sulla neve e se ne avete voglia, mettete accanto ad ogni modello il motivo per cui l’avete scelta. Ricordate che vale proprio tutto cioè qualsiasi cosa vi venga in mente.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook.

Precedente News: l'auto che si guida da sola Successivo Alfa Romeo 4C e 4C…spider?

4 thoughts on “Top Ten: le auto delle nevi

  1. The Stig il said:

    Complimenti per l’articolo e per la scelta dei veicoli, alcuni davvero interessanti e originalissimi!
    Alcuni di loro probabilmente li userei anche come ski-lift viste le caratteristiche tecniche!
    Mi piace moltissimo, e me ne congratulo, che nella descrizione di “Panda 4×4” tu abbia preso il modello storico mecccanizzato Steyr-Puch; probabilmente il miglior mulo da soma all-season mai costruito. La nuova Panda non vi si avvicina nemmeno!
    Non creo una mia classifica personale perché dovrei riprendere tutte le auto già citate nell’articolo.. aggiungerei semplicemente:

    L’inossidabile Lada Niva che con il suo 1.7L è stata progettata per resistere alle peggiori condizioni climatiche e viabilistiche dell’ex Unione Sovietica: è di una grezzezza senza pari e di una scomodità rara, ma non ha limiti fuori dall’asfalto!

    La Subaru Impreza WRX 1991->2000 rigorosamente blu con cerchioni oro, alettone fuori misura e gomme chiodate. È un’ipoteca con la morte, ma se arrivi a destinazione sano e salvo su per un grappolo di tornanti fatti di traverso puoi permetterti di alzare un colossale dito medio a Carlos Sainz & co.

    La Range Rover (quella vera, non la Sport che è da barboni) rigorosamente Supercharged, in allestimento Autobiografy, sci Olin Mark in auto e Nautilus al polso… “Ivana, fai ballare l’occhio sul tick! Via della Spiga, Hotel Cristallo di Cortina: 2 ore, 54 minuti e 27 secondi… Alboreto is nothing”
    (Questa andrebbe nelle citazioni!)

    Ecco, tra tutte e 13 adesso non saprei cosa scegliere..ma il bello starebbe nel poterle avere nel proprio garage ideale ‘winter edition’ e di ciascuna sapere apprezzare peculiarità e caratteristiche, levando il cappello all’audacia ed all’estro progettuale talvolta così precursori dei tempi!

    • ilgaragedelfaso il said:

      Ciao The Stig, come sempre dai tuoi commenti traspare un’enorme passione automobilistica, quindi ti faccio i miei complimenti per le aggiunte.
      Con Lada Niva i russi hanno dimostrato che riescono a fare l’auto più solida in produzione utilizzando materiali non certo nobili, ma di sicura solidità, poi c’è stata anche la versione benzina-GPL forse una delle prime fuoristrada Bifuel.
      Subaru Impreza WRX: cosa dire è nell’Olimpo delle auto da Rally unica e veramente cattiva se poi, come hai detto, ci metti le gomme chiodate senza dubbio batterebbe le 10 vetture sopra (FF inclusa).
      Tra le Range Rover scegli la più limousine, la più ricca per viaggiare immerso nella pelle e nel confort più totale quindi approvata!
      Queste vetture si aggiungono di diritto a questo winter garage.

  2. Nicola il said:

    Ciao The Stig, ti faccio i miei complimenti per la scelta:
    Sul Pandino m’inchino alla sua affidabilità sulla neve, peccato che i nuovi modelli hanno solo il nome “Panda”
    Alla lista aggiungerei, a mio modesto parere, la mitica lancia delta HF integrale che se la giocherebbe tranquillamente con la Subaru Impreza WRX “come ha citato ilgaragedelfaso”,
    percui meriterebbe essere nel winter garage!

    • ilgaragedelfaso il said:

      Ciao Nicola, hai tutto il mio appoggio: la Lancia Delta è la Regina della strada e domina anche dove la strada finisce, mi rattrista che il marchio Lancia ormai si è perso. Grazie mille per il tuo commento e continua a seguire Il Garage del Faso.

I commenti sono chiusi.