News: Range Rover Velar

La suprema Classe della Range Rover si unisce alla dinamicità della gamma Sport di Land Rover per un modello tutto nuovo. Velar, nome dalle origini spagnole era stato usato per i primi prototipi della storica Range, oggi è un SUV di grandi dimensioni con una carrozzeria dalle linee pulite e proporzionate. Per la prima volta Land Rover cura l’aerodinamica lasciando lisce tutte le superfici, addirittura le maniglie sono integrate nelle portiere il stile Tesla.

 

Molte componenti della Range Rover Velar sono in comune con la Jaguar F-pace
Molte componenti della Range Rover Velar sono in comune con la Jaguar F-pace

Normalmente l’assetto della vettura è più adatto all’asfalto per favorire prestazioni ed abbassare i consumi. In caso di necessità Velar può alzarsi fino a 251 mm da terra in piena tradizione Land Rover riesce a comportarsi da Regina del fuoristrada. Nei motori c’è l’imbarazzo della scelta: si parte dal tranquillo turbo diesel 2.0 a 4 cilindri con 180 CV fino al mostruoso Supercharged 3.0 benzina V6 da 380 CV, tutti accoppiati dall’automatico ad otto marce.

L’interno è lussuosissimo: materiali di prima qualità e rifiniture da Rolls-Royce. La plancia è interamente digitale al centro sono posizionati due schermi da 10″ di cui quello superiore è inclinabile. La chicca tecnologica è la possibilità di gestire l’auto tramite un’app dal telefono o dallo smart watch che consente di: aprire e chiudere le portiere, selezionare la temperatura dell’abitacolo, geolocalizzare l’auto ed accendere il motore da remoto. La chiave della Velar è elettronica quindi può funzionare tenendola in borsa o in tasca, volendo può essere sostituita dall’Activity Kay un braccialetto in gomma resistente anche all’acqua comodo per le attività sportive o per chi perde le chiavi.

All'interno della Range Velar spiccano gli schermi del cruscotto
All’interno della Range Velar spiccano gli schermi del cruscotto

Land Rover è la migliore nelle fuoristrada, ma anche nei SUV?. Cosa ne pensate della nuova Velar?

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook e metti il like sulla pagina de Il Garage del Faso.

 

Precedente RS6 come fai a non amarla ? Successivo Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2017