Toyota Supra

E’ arrivata dopo anni di cammuffature la Supra. Uno dei miti degli anni ’90 si rinnova tramite un accordo fra Toyota e BMW. Ai tedeschi serve la tecnologia ibrida e forse l’idrogeno, mentre ai giapponesi occorre una buona base per un’auto sportiva di stile europeo: ecco la Toyota Supra.

Toyota Supra in versione Launch Edition.
Toyota Supra anche al posteriore ci sono prese d’aria solamente estetiche.

La carrozzeria non si ispira alla vecchia Supra, ma alla Toyota 2000GT degli anni ’60 con il cofano lunghissimo e l’abitacolo piazzato direttamente sull’asse posteriore. Le linee hanno poco di giapponese perchè è tutto rapportato alla matita BMW. L’unico particolare fuori dal coro è l’alettone posteriore verticale in ricordo delle storiche Gran Turismo. Peccato per tutte le prese d’aria che hanno funzione solamente estetica, non aerodinamica e si nota proprio che sono finte. L’interno è spartano come per tutte le Toyota in più si aggiunge la prevedibile razionalità tedesca. Un’auto così costosa meriterebbe sicuramente interni più rifiniti ed al passo con i tempi, è anche vero che ai giapponesi piace molto la customizzazione.

Gli interni della Toyota Supra hanno la tipica estetica BMW.

 

Sotto al cofano, quasi americano, c’è un 3 litri 6 cilindri in linea con 340 cv di potenza. La trazione è chiaramente posteriore proprio come sulla sorella Z4 quindi la sensazione di sportività alla guida rimane garantita.

La Supra non sarà aggressiva come negli anni ’90, ma apprezzo l’idea di Toyota e BMW di condividere la stessa auto lasciandola una coupè e l’altra spider ritornata addirittura al tetto in tela.

La BMW Z4 affiancata alla sorella Toyota Supra.

 

Cosa ne pensate della nuova Supra? Con questo modello è perso molto dello stile Toyota?

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook e metti like sulla pagina de Il Garage del Faso.

Precedente Lamborghini Huracán EVO Successivo Ferrari F8 Tributo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.