New Stratos

Se ci fosse la possibilità di esprimere la forma di un’automobile sportiva con una scultura questa sarebbe senza dubbio la Lancia Stratos.

La New Stratos affiancata alla storica Lancia.

Nel 2003 un collezionista tedesco ha voluto una Stratos “moderna” quindi, essendo chiusa la Bertone, chiede a Pininfarina una one-off esattamente come la Storica quindi su base Ferrari. Per tradizione l’unico carrozziere ufficiale a marchio Ferrari è proprio Pininfarina il quale, con il permesso dell’allora presidente Luca Cordero di Montezemolo, decide di utilizzare telaio e motore di una F430 Scuderia.

La Pininfarina, pur essendo rivale di Bertone, capisce il mito della Lancia Stratos perciò mantiene invariate tutte le forme e i particolari. L’unica modifica rilevante sono i fari anteriori, non più a scomparsa, ma carenati per favorire aerodinamica e sicurezza.

Il Presidente di Ferrari Luca Cordero di Montezemolo alla guida della New Stratos sul circuito di Fiorano.

Quando la vettura è stata presentata al pubblico tutti speravano nel ritorno alle vetture Sportive del marchio Lancia. L’interesse maggiore è arrivato quando Montezemolo, incuriosito dall’auto, decide di provarla personalmente facendo alcuni giri del circuito di Fiorano. Purtroppo le grida degli appassionati e l’interesse del marchio Ferrari al ritorno della Stratos non sono state ascoltate dalla dirigenza Lancia, quindi la New Stratos è rimasta esemplare unico.

Quest’anno salone di Ginevra, ritorna la New Stratos, con l’azienda Manifattura Automobili Torino che ha deciso di produrre una piccola serie di 25 unità partendo da una F430 (anche non Scuderia) aggiungendoci 550 mila euro per la trasformazione. Posizionata a fianco dell’originale Stratos la New attira gli sguardi, peccato per la colorazione nera che tende a coprire le linee spigolose della carrozzeria.

L’interno della New Stratos prende la maggior parte delle componenti dalla Ferrari F430. Il quadro strumenti ha la grafica dell’originale Lancia Stratos. Bellissima l’idea del portacasco nelle portiere.

Questa è la New Stratos: la dimostrazione che l’idea estetica di Marcello Gandini incarna la forma dell’auto sportiva di ogni epoca.  Cosa ne pensate di questa vettura e dei vari remake di auto del passato?

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook e metti il like sulla pagina de Il Garage del Faso.

Precedente Ferrari 488 Pista

Lascia un commento

*