Lamborghini Huracán Spyder

Il suo arrivo di sicuro non è così chiacchierato come quello del SUV, ma ecco la novità nella casa del Toro: l’Huracán Spyder. La meccanica resta invariata rispetto alla Coupè con il fidato 5.2 litri da 610 CV capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi.

huracan spyder
La Huracán Spyder splendida in livrea arancione

La bellezza di quest’auto sta in quindici secondi, quelli che occorrono per abbassare il tetto, anche in movimento fino a 50 km/h per farsi notare meglio. Con una vettura così è quasi necessario far scendere la capote per ascoltare a pieno il sound del suo motore. La tradizione della copertura in tela per una Spyder è stata rispettata, brava Lamborghini.

La casa del Toro non ha semplicemente levato il tetto alla Huracán ma, ha rivisto anche la linea posteriore dell’auto: il cofano lamellare della Huracán Coupè è stato sostituito da uno nuovo, con prese d’aria che convogliano meglio l’aria per il raffreddamento del motore. L’aerodinamica ora è migliore del 50% rispetto alla precedente Gallardo Spyder.

huracan spy blu
Nuova colorazione modaiola riprende quella della Ferrari 488 Spider
lamborghini huracan post
Il cofano posteriore della Huracán Spyder con prese d’aria ridisegnate

Nuova è la colorazione scelta per il lancio ufficiale, il blu elettrico, proprio come quello usato dalla Ferrari per la sua 488 Spider.

Ecco alcune novità in arrivo nel 2016 per la Huracán:

L’introduzione del “cylinder on demand” cioè la possibilità di escludere una bancata dei cilindri quando l’automobile viaggia a carico costante, introdotto già qualche anno fa sulla Aventador.

Sarà aggiornato il sistema di trazione integrale e migliorato la sua risposta quando si viaggia settando la modalità Strada. La versione 2016 offrirà una maggiore quantità di colori per gli esterni anche storici e più scelte per i pellami interni.

gray lambo
Il lunotto posteriore della Huracán è posizionabile in modo indipendente: quanto il tetto è sollevato può essere abbassato per ascoltare meglio la musica del motore, mentre quando si viaggia spyder può essere alzato come frangivento.

Con il tetto in tela o coupé resta sempre la migliore: l’auto più emozionale un vero Huracán di potenza. Voi cosa ne pensate?

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook e metti il like sulla pagina de Il Garage del Faso.

Precedente News: Ferrari F12 TDF Successivo News: Fiat 124 Spider

2 thoughts on “Lamborghini Huracán Spyder

  1. The Stig il said:

    Bell’articolo su una grande auto!
    Mi aveva impressionato quando, al lancio, fu presentata dello stesso colore -azzurro- della rivale Ferrari. Il fatto che Lamborghini sforni il nuovo modello di un veicolo con dieci anni di ritardo rispetto al precedente, credo che qui trovi la sua più completa spiegazione: le linee senza tempo, futuristiche, aggressive e studiate nei minimi dettagli, fanno sì che quest’auto rimarrà tra le più “belle”, affascinanti e cattive per molti anni.
    Ottimo lavoro Toro: auto pazzesca!!

    • ilgaragedelfaso il said:

      Grazie mille The Stig,
      sì Gallardo era diventata un po’ vecchiotta ed era stata fatta in un periodo in cui Lamborghini non aveva le risorse tecnico-organizzative di cui oggi dispone. Sono sicuro che anche i prossimi modelli del Toro saranno all’altezza.

I commenti sono chiusi.